Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Augusto (16 Gennaio 27 a.C. - 19 Agosto 14)

<< Collezione del Museo Nazionale Romano Tiberio (19 Agosto 14 - 16 Marzo 37) >>
Busto di Augusto - Il cosiddetto Augustus Bevilacqua, Gliptoteca di Monaco di Baviera

Busto di Augusto - Il cosiddetto Augustus Bevilacqua, Gliptoteca di Monaco di Baviera
Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto (Roma, 23 Settembre 63 a.C. Nola, 19 Agosto 14) meglio conosciuto come Ottaviano o Augusto, fu il primo imperatore romano.

Nato da un ricco uomo d'affari, Caio Ottavio e da Azia, figlia di un Senatore e nipote di Cesare, nel 44 a.C. fu adottato dal prozio.

Quando Cesare venne assassinato, Augusto era ad Apollonia e non appena venne a conoscenza del fatto decise di tornare a Roma per reclamare i suoi diritti di erede. Antonio, che in quel momento ricopriva la carica di Console, ostacolò Augusto, perché interessato anche lui alla successione e fu cosí che non tardarono gli scontri, con la battaglia di Modena nel 43 a.C., dopo la quale fu istituito il secondo triumvirato. Ottaviano, Antonio e Lepido si impegnarono per cinque anni a mantenere lo stato con il potere consolare, dividendosi i territori romani. Nel 42 a.C. sconfissero insieme i cesaricidi nella battaglia di Filippi ma già dal 40 a.C. nacquero nuovi dissidi fra i due che li portarono ad attaccarsi piú volte fino al 38 a.C., anno nel quale il triumvirato si riuní per prolungare il patto di alleanza. Nel 36 a.C., però, grazie ad Agrippa, Augusto sconfisse Sesto Pompeo ed ebbe cosí la Sicilia, che pretesa successivamente da Lepido fu la causa di uno scontro fra i due, dove Ottaviano ebbe la meglio. Rimasti solo Antonio e Augusto gli attriti aumentarono fino alla battaglia di Azio, nella quale Ottaviano sconfisse definitivamente Antonio e Cleopatra, regina d'Egitto.

Augusto, adesso, era divenuto l'unico detentore del potere e nel 27 a.C. il Senato lo nominò Console, Imperator, Princeps e Augustus.

Da questo momento si istituisce l'Impero Romano, sotto le numerose riforme che Augusto attuò nel corso del suo principato. Fra le piú importanti ricordiamo:

- riformò il cursus honorum di tutte le principali magistrature romane, ricostruendo la nuova classe politica e aristocratica, e formando una nuova classe dinastica;

- riordinò il nuovo sistema amministrativo provinciale anche grazie alla creazione di numerose colonie e municipi che favorirono la romanizzazione dell'intero bacino del Mediterraneo;

- riorganizzò le forze armate di terra (con l'introduzione di milizie specializzate per la difesa e la sicurezza dell'Urbe, come le coorti urbane, i vigiles e la guardia pretoriana) e di mare (con la formazione di nuove flotte in Italia e nelle provincie);

- riformò il sistema di difese dei confini imperiali, acquartierando in modo permanente legioni e auxilia in fortezze e forti lungo l'intero limes;

- fece di Roma una città monumentale con la costruzione di numerosi nuovi edifici, avvalendosi di un collaboratore come Marco Vipsanio Agrippa;

- favorí la rinascita economica e il commercio, grazie alla pacificazione dell'intera area mediterranea, alla costruzione di porti, strade, ponti e ad un piano di conquiste territoriali senza precedenti, che portarono all'erario romano immense e insperate risorse (basti pensare al tesoro tolemaico o al grano egiziano, alle miniere d'oro dei Cantabri o quelle d'argento dell'Illirico);

- promosse una politica sociale piú equa verso le classi meno abbienti, con continuative elargizioni di grano e la costruzione di nuove opere di pubblica utilità (come terme, acquedotti e fori);

- diede nuovo impulso alla cultura, grazie anche all'aiuto di Mecenate. introdusse una serie di leggi a protezione della famiglia e del mos maiorum chiamate Leges Iuliae;

- riordinò il sistema monetario (23-15 a.C.), che rimase praticamente immutato per due secoli.

Il 26 giugno del 4, Augusto, annunciò la sua decisione: adottava Tiberio e, benché quest'ultimo avesse già un figlio, Druso minore, Augusto lo costrinse ad adottare il nipote prediletto, Germanico (figlio del fratello Druso, morto in Germania), con diritto di successione antecedente a quello dello stesso figlio di Tiberio. Tiberio diventò cosí il nuovo imperatore di Roma alla morte di Augusto nel 14, dando origine alla dinastia giulio-claudia.

Augusto fu poi divinizzato e le sue ceneri furono deposte nel mausoleo a lui dedicato, mausoleo che ricevette, poi, anche le ceneri dei successori della dinastia giulio-claudia.

Ottenne nel corso degli anni:

• Tribunicia Potestas per 37 anni: dal Giugno del 23 a.C. al 19 Agosto del 14;

• Consolato per 13 volte: nel 43, 33, 31, 30, 29, 28, 27, 26, 25, 24, 23, 5 e 2 a.C.;

• Salutatio Imperatoria per 21 volte: nel 40, 36, 33, 31, 30, 27, 26, 21, 19, 16, 10, 8, 7, 3 a.C. e 2, 6, 8, 9, 11 e 13;

• Augustus nel 27 a.C.;

• Pontifex Maximus nel 12 a.C.;

• Pater Patriae nel 2 a.C.

Ultima moneta in catalogo: CLM670


Indice

IndiceImperialiAugusto (16 Gennaio 27 a.C. - 19 Agosto 14)

Categorie

731 monete per 670 tipi: colpo d'occhio, riepilogo, ultime immagini, ultime modifiche, ultimi passaggi inseriti

Per Zecca

Brundisium e Roma Cirenaica Colonia Caesaraugusta Colonia Patricia Emerita Ephesus Lugdunum Nemausus Non Attribuita Non Attribuita asia
Pergamum Roma Samos Treveri Zecca Del Nord Peloponneso          

Per Anno

I secolo a.C.
32 a.C.31 a.C.30 a.C.29 a.C.28 a.C.27 a.C.26 a.C.25 a.C.24 a.C.23 a.C.22 a.C.21 a.C.20 a.C.19 a.C.18 a.C.
17 a.C.16 a.C.15 a.C.14 a.C.13 a.C.12 a.C.11 a.C.10 a.C.9 a.C.8 a.C.7 a.C.6 a.C.5 a.C.4 a.C.3 a.C.
2 a.C.1 a.C.
I secolo d.C.
1 d.C.2 d.C.3 d.C.4 d.C.5 d.C.6 d.C.7 d.C.8 d.C.9 d.C.10 d.C.11 d.C.12 d.C.13 d.C.14 d.C.

Persone

A Licinius Nerva Silianus Apronius C Annius Pollio C Antistius Reginus C Antistius Vetus C Asinius Gallus C Cassius Celer C Gallius Lupercus Claudius Pulcher C Marcius Censorinus
C Marius C F Tro C Marius C F Tromentina C Naevius Capella Cn Piso Cn F Cossus Cornelius Lentulus C Plotius Rufus C Rubellius Blandus C Sisenna C Sulpicius Platorinus Galus
Germanus Indutillus L Aelius Lamia L Aquillius Florus L Caninius Gallus Livineius Regulus L Lentulus L Mescinius Rufus L Naevius Surdinus L Pinarius Scarpus L Valerius Catullus
L Vinicius M Durmius Messalla M Maecilius Tullus M Salvius Otho M Sanquinius P Betilienus Bassus P Carisius P Licinius Stolo P Lurius Agrippa
P Petronius Turpilianus P Silius Q Aelius Lamia Q Rustius Sex Nonius Quinctilianus Statilius Taurus Ti Sempronius Graccus T Quinctius Crispinus Sulpicianus Volusus Valerius Messalla  

Ultima modifica: Thursday 18 April 2013 alle ore 14:38, Mirko8710
Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto pietro, Sunday 23 April 2017 alle ore 21:08

Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo-Non commerciale.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it

Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Pagina generata in 0.166 secondi, numero di query al DB: 75